Città Metropolitana di Bologna - Comuni di Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa

paesc approvato

I Comuni dell’Unione hanno approvato
il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima,
in forma congiunta secondo l’Opzione 1

 

Il Percorso
A seguito dell’adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia, è stato costituito il Gruppo di Lavoro e sono state organizzate le attività a partire dai primi mesi del 2020, con il supporto della Regione Emilia-Romagna (Bando D.G.R. n. 379/2019 e 1315/2019) e di AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile (che supporta l’Unione e i Comuni nell’elaborazione e monitoraggio del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima).
È stato avviato un percorso partecipativo tra Comuni e Unione, finalizzato all’elaborazione del PAESC articolato in molteplici incontri di carattere plenario - a cui hanno partecipato i Referenti Tecnici e Politici dell’Area Ambiente di ciascun Comune - e incontri di approfondimento condotti Comune per Comune con i Referenti dei diversi Settori di attività interessati dalle azioni del PAESC.

Nel mese di aprile 2020 è stato organizzato un webinar (rivolto ad Amministratori e Tecnici Comunali) sugli effetti dei cambiamenti climatici in atto e sulle potenzialità del PAESC, quale strumento orientato alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici, seminario che ha visto la partecipazione di esperti di Regione Emilia-Romagna, ANCI Emilia-Romagna e ARPAE.

Nel corso dell’attività di elaborazione del piano sono stati organizzati vari momenti di confronto con il Servizio Tecnico e il Servizio di Protezione Civile dell’Unione e con i Referenti Tecnici dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale, che svolge attività nel territorio dell’Unione anche attraverso un Centro Visita.

Nei mesi successivi, a partire da settembre 2020 l’attività si è concentrata nella stesura progressiva del documento finale e nella sua condivisione in più incontri del Gruppo di Lavoro, culminata nella presentazione della prima stesura completa a Dicembre, cui ha fatto seguito un’intensa attività di raccolta osservazioni e proposte dai Comuni finalizzata al suo perfezionamento.

Nel mese di febbraio 2021 è stato condiviso il Documento di PAESC nella sua stesura finale e, in collaborazione con AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile, è stata elaborata una Sintesi divulgativa per facilitarne la comunicazione, diffusa anche tramite un Comunicato stampa.

Slide3 Sintesi Divulgativa Unione

L’approvazione
A seguito della condivisione definitiva del Piano in seno agli Organi Istituzionali di ciascun Comune, il PAESC è stato approvato dai Consigli dei cinque Comuni facenti parte dell’Unione con le rispettive deliberazioni:

I prossimi passi
Il Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia propone una portata globale, aprendo la partecipazione alle autorità locali di tutto il mondo e invitando i Firmatari a condividere la visione, i risultati, l’esperienza e il know-how con gli enti locali e regionali all’interno dell’UE e oltre.

A seguito della elaborazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima - PAESC occorre presentare Rapporti di monitoraggio almeno ogni due anni dalla presentazione del PAESC a fini di valutazione, monitoraggio e verifica.

Per il perseguimento di queste finalità, insieme ai Comuni, l’Unione partecipa al Forum Regionale Cambiamenti Climatici, per condividere visione e conoscenze a supporto dei Firmatari del Patto e per facilitare la redazione del PAESC e dei successivi Rapporti di Monitoraggio, all’interno del più ampio quadro di riferimento delle politiche regionali a sostegno della mitigazione energetica e dell’adattamento ai cambiamenti climatici.

L’adesione al Patto e l’elaborazione del PAESC si collocano nella più ampia cornice di Agenda Metropolitana per lo Sviluppo Sostenibile della Città Metropolitana di Bologna, nel contesto della Strategia Regionale di Adattamento e Mitigazione e del Piano Energetico Regionale 2030.

Menu principale